I contenuti delle video-lezioni

Da fare.

Le video-lezioni saranno ospitate su YouTube o su altro provider.
Dovranno essere molto brevi ("pillole"), al massimo 10 minuti (meno, se possibile!), e molto semplici: non devono sembrare per nulla "impegnative".
Spezzare argomenti lunghi in più "pillole", di modo da non stancare l'allievo.
La brevità delle pillole consentirà anche all'allievo di provare sul campo (a fine visione) l'argomento appreso. Video-lezioni lunghe renderanno più difficile questa preziosa attività.

L'idea è quella di realizzare le video-lezioni usando un qualunque programma per la registrazione in presa diretta del contenuto dello schermo del computer, accompagnando il video con una narrazione vocale. Parlare lentamente ed in modo chiaro. Usate le stesse linee guida delle lezioni dal vivo.

Lista provvisoria (incompleta e non necessariamente nell'ordine corretto)

  1. Il tasto destro del touchpad per accedere all'elenco delle operazioni consentite su un oggetto.
  2. Scorrimento avanzato delle finestre: trascinamento nella barra di scorrimento e scorrimento rapido con il touchpad (se presente)
  3. Gli appunti: copia, taglia, incolla.
  4. File e cartelle.
  5. Scaricare ed installare programmi gratuiti dal Web: scaricare e installare un Antivirus gratuito (vedere se basta GooglePack)
  6. Adobe Acrobat Reader (o FoxIt) e i file PDF (vedere se basta GooglePack)
  7. I file zip e rar: scaricare ed installare estrattore e compressore gratuito in italiano (non c'è nulla nel GooglePack?). jZip?
  8. Commercio elettronico: http://www.kelkoo.it e acquisti con carta di credito (sicurezza: sessioni cifrate, phishing, ecc.)
  9. I motori di ricerca, potenzialità e limiti: http://www.google.it
  10. Commenti degli utenti su prodotti e servizi: http://www.tripadvisor.it, http://www.ciao.it, ed altri
  11. I forum e altri servizi Web2.0
  12. Inoltrare un messaggio email
  13. Inviare un messaggio a più destinatari, e rispondere "a tutti".
  14. Lo spam via email: falsi positivi e falsi negativi.
  15. Le notizie-bufala su Internet: come evitarle (ovvero: come navigare avendo i giusti anticorpi -più lezioni).

Altro? Proponi un'altra lezione scrivendo all'amministratore.
Ma ricorda: avere troppi argomenti scoraggia gli allievi!

Vuoi curare una video-lezione?

Te ne siamo grati.
Il processo di creazione seguirà i seguenti passi:

  1. Scrivi all'amministratore e prendi in carico una lezione. L'amministratore contrassegnerà su questa pagina la lezione come "in via di realizzazione".
  2. Realizza la lezione entro 15 giorni. Puoi aggiungere un piccolo spot (10 secondi) al termine del video per pubblicizzare un sito/blog di informazione o un'associazione no-profit.
  3. Pubblica il video su YouTube o su altro provider (il video deve essere embeddable da queste pagine, cf. guida di Wikidot.com)
  4. Avverti l'amministratore della pubblicazione.
  5. L'amministratore creerà una pagina apposita in cui il video sarà pubblicato e resterà per 15 giorni a disposizione di tutti per commenti e critiche.
  6. Tenendo in debito conto le critiche mosse, rilascerai una versione finale del video (entro altri 15 giorni), avvertendo l'amministratore.
  7. L'amministratore lascerà aperte le discussioni sulla versione finale per 7 giorni. Se non ci dovessero essere critiche significative (per ora a discrezione dell'amministratore, in attesa di sviluppare una politica più democratica), il video si riterrà approvato. Altrimenti, si torna al passo 6.
  8. Il processo deve concludersi in 60 giorni, al termine dei quali, se il video dovesse essere ancora oggetto di serie critiche, perderai definitivamente la responsabilità su di esso. La lezione verrà riassegnata ad altri.
  9. Il video approvato verrà pubblicato nella pagina delle video-lezioni dedicata agli allievi.
Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License