Programmi e documenti

Il menu Start e l'elenco dei programmi disponibili (menu "Tutti i programmi")

Abbiamo detto che, per compiere delle attività con il computer (ad esempio, accedere ad Internet, oppure scrivere una lettera), dobbiamo usare delle funzionalità apposite, chiamate "programmi".
Per ogni tipo di attività quindi, avremo un programma apposito.

Il sistema operativo (Windows) viene venduto già equipaggiato di alcuni programmi per le attività più comuni. E' pero' sempre possibile aggiungere nuovi programmi, prendendoli da Internet: alcuni sono gratuiti, altri vanno acquistati. Per le vostre esigenze ricordate che potrete sempre usare programmi gratuiti.

Per accedere all'elenco dei programmi disponibili nel computer, dovete fare click sul pulsante Start in basso a sinistra. Da questo pulsante potete raggiungere tutti gli oggetti (documenti, programmi, etc.) presenti nel vostro computer.

Facendo click sul pulsante Start, appare un "Menu" con diverse voci, tra cui poter scegliere. Per scegliere una voce, basta fare click su di essa.

In particolare, trovate la voce "Tutti i programmi". Facendo click su questa voce, verrà visualizzato un altro menu, contenente l'elenco di tutti i programmi disponibili nel computer.
Visto che i programmi sono tanti, l'elenco è organizzato in categorie. Provate ad accedere alla categoria "Accessori", e cercate il programma "Blocco Note".

Blocco Note

Blocco Note è un programma che serve a scrivere semplici documenti di testo (ne esistono di molto più sofisticati, per scrivere ed impaginare testi molto complessi, con immagini, indici, ecc.)
Blocco Note permette di scrivere quello che si chiama "testo semplice": solo caratteri (lettere, numeri, segni di punteggiatura), ma nessun aspetto di "formattazione" del testo (niente grassetti, parole più grandi o più piccole, testo colorato, ecc.)

Facciamo click sulla voce "Blocco Note" del menu Accessori per aprire il programma.

Notiamo che, come sempre avviene nel sistema operativo, il programma viene aperto in una finestra.
Osserviamo anche ecome il titolo della finestra contiene sempre la descrizione dell'oggetto a cui la finestra è relativa:
"Senza nome - Blocco note", significa che stiamo lavorando su un documento di nome "senza nome" (è il nome che Blocco Note dà ai documenti prima che l'utente dia loro un nome definitivo) mediante il programma "Blocco Note".

Ovviamente la finestra (a parte il titolo e poche altre cose) è vuota: il documento di testo non è stato ancora scritto!

Osservate ora il rettangolino nero lampeggiante che si vede nell'angolo a sinistra della finestra. Questo rettangolino si chiama "cursore", e la sua presenza indica che il computer è pronto a ricevere del testo digitato dalla tastiera.
La posizione del cursore indica "dove" verrà inserito il testo che verrà scritto utilizzando la tastiera.

Provate a scrivere un testo breve con dei ritorni a capo, ad esempio:
"Ciao a tutti,
Questo è il mio primo documento di testo.
Per scriverlo, sto utilizzando il programma Blocco Note."

Per scrivere una lettera maiuscola, tenere premuto il tasto "shift" (esattamente come per le vecchie macchine da scrivere). Analogamente, va usato "shift" per digitare un carattere disegnato nella parte alta di un tasto della tastiera (ad es. i simboli !, ", £, $, %, & ecc. presenti nei tasti della prima riga della tastiera).

Per correggere eventuali errori, basta "spostare" il cursore nel punto desiderato:

  • Usando le frecce presenti sulla tastiera
  • Cliccando sul punto desiderato con il touchpad
  • Per cancellare il carattere appena a sinistra del cursore, utilizzare il tasto "backspace"

Memorizzare il documento nel computer ("salvataggio")

Se spegnessimo improvvisamente il computer, il documento andrebbe perso, perché non abbiamo detto al sistema operativo (Windows) di memorizzarlo.

Per memorizzare un qualunque documento (in gergo si dice "salvare" un documento) nel computer basta aprire il menu "File" (sempre presente) e la voce "Salva" (anche questa sempre presente in qualunque programma).

Eseguire.

Visto che non abbiamo ancora dato un nome al documento, il sistema operativo ci chiede di farlo. Inoltre dobbiamo scegliere "dove" vogliamo riporre il documento.

Dal "menu a tendina", scegliamo di riporre il documento sul desktop:

  • Prima di tutto clicchiamo sul pulsantino a destra del menu a tendina, per visualizzare il menu, e scegliamo la voce "Desktop", facendo click su di essa.
  • Diamo un nome al documento, chiamandolo "Il mio primo documento di testo".
  • Scegliamo il pulsante OK per salvarlo.

Notiamo come il titolo della finestra è cambiato, ora è: "Il mio primo documento di testo - Blocco Note"

Chiudiamo la finestra del documento.

Notiamo come sul desktop è apparsa una nuova icona chiamata "Il mio primo documento di testo", che denota il documento che abbiamo appena salvato.

Aprire un documento esistente

Proviamo ad aprire questo documento.

Verrà aperta una finestra identica a quella che avevamo prima, durante la stesura del documento. Notiamo come il sistema operativo (Windows) ha avviato il programma Blocco Note per aprire il documento, anche se noi non glielo abbiamo detto!
Spiegheremo più avanti il meccanismo: per ora basti sapere che, aprendo un documento, chiediamo al sistema operativo di scegliere per noi un programma adatto a visualizzarlo ed, eventualmente, modificarlo.

Proviamo a modificare il documento, aggiungendo alla fine il testo seguente, dopo essere andati a capo:
"Ho riaperto il documento ed aggiunto questa nuova frase."

Avendo modificato il documento, dobbiamo salvarlo di nuovo, affinché le modifiche restino permamenti (altrimenti, se spegnessimo improvvisamente il computer, perderemmo l'ultima riga).

Per salvare il documento, usiamo ancora il comando "Salva" del menu "File". Notiamo come questa volta il sistema operativo non ci chiede né il nome né la posizione del documento, visto che stiamo modificando un documento già esistente.

Chiudiamo la finestra del documento.


Questo modulo è terminato.
Torna alla lista dei moduli delle lezioni dal vivo.

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License